Sport Chanbara a Collegno

Lo Sport Chanbara è stato fondato dal maestro giapponese Tetsundo Tanabe ed è la trasposizione sportiva moderna dalle arti schermistiche del medioevo giapponese (viene anche definito lo sport dei samurai).

A livello storico, in Giappone, a causa della tardiva introduzione delle armi da fuoco, le arti della scherma vennero praticate ed utilizzate come sistema di combattimento fino al 19° secolo.  Successivamente, sono divenute parte dei metodi educativi del paese sotto il nome di Arti Marziali o Budo. I Samurai erano abili nell’utilizzo di diversi tipi di armi: il pugnale (tanto), la spada (katana), la lancia (yari), l’alabarda (naginata), ecc.. Nelle varie scuole di Arti Marziali, i praticanti ancora oggi studiano l’uso delle armi, facendo prevalere l’aspetto tecnico-filosofico a quello più prettamente pratico. Lo Sport Chanbara, pur accogliendo tutti gli aspetti tecnico-tattici del combattimento marziale, privilegia l’aspetto sportivo. Per questo rispetta i requisiti imprescindibili per uno sport moderno: regolamento semplice, praticabilità per tutti i tipi morfologici, movimenti semplici, attrezzature economiche.

Gli attrezzi utilizzati, a parte una maschera leggera a protezione del viso, sono simulacri “soft air” (camere d’aria messe in pressione per rendere semi-rigida l’arma) che prendono il nome dall’arma di origine: il Tanto (pugnale della lunghezza di 40 cm), il Kodachi (spada corta 60 cm), il Choken (spada di 100 cm), la Naginata (alabarda di 210 cm), il Tate (Piccolo scudo).

L’unica protezione necessaria è un caschetto appositamente creato per proteggere occhi e orecchie.

L’abbigliamento previsto per le gare è normalmente un Kimono, stretto ai fianchi dalla cintura che indica il grado tecnico. Nella pratica quotidiana, è possibile utilizzare anche abbigliamento sportivo di tipo occidentale. Si pratica principalmente sul parquet a piedi nudi, ma qualunque superficie è adatta.

REGOLE

Le regole sono molto semplici: l’incontro rappresenta un duello e, così come nel duello il “tocco” decretava la vittoria, chi colpisce l’avversario ottiene il punto. L’incontro viene vinto, in base al tipo di gara, da chi ottiene il primo punto, oppure al meglio dei tre punti. Tutto il corpo dell’avversario è bersaglio valido. L’area di gara è un quadrato da 7 a 10 metri di lato. Gli incontri si svolgono fra atleti della stessa categoria, cioè che utilizzano la stessa arma, o possono affrontarsi  categorie diverse, come per esempio Kodachi contro Choken, oppure Nito (Kodachi + Choken) contro Naginata.

Le categorie di gara sono le seguenti:

1. Tanto (il pugnale) al di sotto dei 45cm

2. Kodachi (spada corta) al di sotto dei 60cm

3. Choken Ryote (spada lunga, ambo-mani che afferrano l’impugnatura) al di sotto dei 100cm ricorda l’impostazione e lo stile del Kendo

4. Choken Katate (spada lunga, impugnando liberamente) al di sotto dei 100cm ricorda l’impostazione e lo stile delle spade europee

5. Nito (Kodachi e Choken, uno per mano…)

6. Tate Kodachi (Piccolo scudo  e Kodachi, stile a due mani)

7. Bo (bastone lungo) al di sotto dei 210cm, si possono usare entrambe le estremità del bastone.

8.Yari, Naginata (lancia, alabarda)

Il nome degli attrezzi è giapponese, ma le caratteristiche delle armi sono universali. Ricordiamo che i soldati romani utilizzavano il Gladio, una spada di circa 60 cm; in epoche più recenti in Europa era diffuso l’uso di Spada e Daga (assimilabile alla categoria Nito), ecc.

Per questa trasversalità degli attrezzi, può essere considerata la versione sportiva di qualunque tipologia di scherma.

Lo Sport Chanbara, per volontà del suo fondatore, è una scuola aperta, dove sono benvenuti tutti gli stili e le innovazioni che non siano in contrasto con il regolamento di gara.

La pratica quotidiana prevede l’acquisizione e strutturazione di abilità motorie basate su tutte le capacità condizionali (forza, resistenza e velocità) e coordinative (equilibrio, combinazione motoria, ritmo, cinestesi, ecc.), ma con netta prevalenza di velocità, coordinazione e flessibilità.

Da dicembre 2018, è possibile praticare Sport Chanbara a Collegno, presso l’asd Arma Vis, unica realtà in Piemonte affiliata alla FESCI (Federazione Sport Chanbara Italia).

I nostri atleti hanno recentemente conquistato due bronzi nei recenti Campionati del Nord-Centro Italia (2019).

Il divertimento è garantito! Da provare!

Fonte: sito FESCI.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.